RGF01645.jpg

QUALCOSA SU DI ME E SULLA MIA VISIONE

MI FA STAR BENE ESSERE CIRCONDATO DA PERSONE CHE PROVANO EMOZIONI

Vivo in Sicilia (Italia) e sono molto legato alla mia terra e alle sue tradizioni.
Piango davanti ogni film Disney, piango quando vedo altri piangere.
Lo avete capito; piango molto facilmente.
Sono sensibile in maniera esagerata e non mi vergogno a dirlo.
Amante del cinema e delle serie TV, ma anche della conoscenza in generale, soprattutto delle persone. Mi piace conoscere una persona perchè posso assimilare la sua storia e, tramite questa, crescere. Ogni cosa ci fa acquisire esperienza e grazie a questo possiamo migliorare ciò che siamo chiamati a fare nel mondo. Cerco di trovare ispirazione in tutta la semplicità che mi circonda, perchè sono convinto che dalle cose più semplici si hanno le sorprese più belle.

COSA AMO: le serie TV, i film Disney, la musica rock, il profumo dell'erba bagnata, i tatuaggi, il legno, il formaggio con la marmellata.

COSA ODIO: la politica, la cioccolata, i pregiudizi, gli zaini grandi, la stampante, il calcio, le penne rosse, la scrivania tra due persone.

LO STILE: MATRIMONI E NOUVELLE VAGUE

"Il termine Nouvelle Vague (nuova onda) apparve per la prima volta sul settimanale francese L'Express nel 1957. Con questa espressione si fa riferimento ai nuovi film distribuiti a partire dal 1958 e in particolare a quelli presentati al festival di Cannes l'anno successivo.

Alla fine degli anni cinquanta la Francia vive una profonda crisi politica, contraddistinta dai sussulti della guerra fredda e dai contrasti della guerra d'Algeria; il cinema francese tradizionale del tempo aveva assunto una connotazione quasi documentaristica nel testimoniare questa crisi interna, i film erano diventati mezzi attraverso i quali rifondare una sorta di morale nazionale, i cui dialoghi e personaggi erano spesso frutto di idealizzazione.

La Nouvelle Vague è il primo movimento cinematografico a testimoniare in tempo reale l'immediatezza del divenire, la realtà in cui esso stesso prende vita. I film che ne fanno parte sono girati con mezzi di fortuna, nelle strade, in appartamenti, ma proprio per la loro singolarità, hanno la sincerità di un diario intimo di una generazione nuova, disinvolta, inquieta.

Lo scopo della Nouvelle Vague era catturare lo splendore vero. A tale scopo nella realizzazione delle pellicole veniva eliminato ogni sorta di artificio che potesse compromettere la realtà. I film vengono girati alla luce naturale del giorno, per strada o negli appartamenti degli stessi registi, con attori poco noti, se non addirittura amici del regista e le riprese vengono effettuate con una camera a mano." (fonte Wikipedia)

Lo stile e la visione della Nouvelle Vague approcciato al mondo dei matrimoni mi permette di raccontare quella sincerità priva di artefatti.

L'immediatezza del momento catturato in un attimo in tutta la sua genuinità, per donare agli sposi momenti unici e ricchi di emozione.